Home News Operatore della Caritas ucciso in Darfur

Operatore della Caritas ucciso in Darfur

0
2

Un impiegato della Caritas è stato ucciso questa domenica a colpi di arma da fuoco, mentre tornava a casa dal lavoro in un campo di rifugiati nella zona occidentale del Darfur.  Lo rende noto l'agenzia Zenit.

L’uomo, Adam Adam – impiegato presso la Caritas/Action by Churches Together – è stato ucciso da tre uomini gli hanno intimato di fermarsi. Quando li ha ignorati, uno di loro gli ha sparato tre volte. 

La Caritas ha riferito che il suo omicidio segue una serie di attacchi nei campi attorno a Zalingei. Dall’inizio di giugno, cinque residenti nei campi sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco. Continuano inoltre i dirottamenti di veicoli appartenenti alle Nazioni Unite e ad altre organizzazioni internazionali.

 

L’organizzazione caritativa afferma che la situazione di sicurezza a Zalingei e nei dintorni continua a peggiorare. Circa 100.000 rifugiati sono accampati lì e molti altri continuano ad arrivare. 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here