Pakistan. 16 vittime nell’attentato a Peshawar

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Pakistan. 16 vittime nell’attentato a Peshawar

10 Giugno 2009

È salito a 16 morti e 60 feriti, ma potrebbe ancora non essere definitivo, il bilancio delle vittime dell’attentato suicida di ieri sera in un lussuoso albergo della città pachistana di Peshawar. Fra i morti vi sono tre stranieri: uno spagnolo e due funzionari Onu, il serbo Alexsander Vorkapic dell’Unhcr e la filippina Perseveranda So dell’Unicef. Altri quattro funzionari dell’Onu risultano fra i feriti.

I soccorritori sono ancora al lavoro questa mattina per recuperare i corpi di altre vittime, che potrebbero essere rimaste sotto le macerie dell’albergo Pearl Continental, rimasto semidistrutto dall’esplosione. Secondo la ricostruzione della polizia, tre uomini armati a bordo di un’auto imbottita di esplosivo hanno aperto il fuoco contro le guardie di sicurezza dell’albergo mentre il guidatore puntava a tutta velocità verso l’hotel. A bordo dell’auto vi erano almeno 500 chili di esplosivo ad alta intensità.