Home News Pakistan. Ridotta l’attività dell’Onu in Belucistan a seguito di minacce

Pakistan. Ridotta l’attività dell’Onu in Belucistan a seguito di minacce

0
30

L'Onu ha ridotto le sue attività nella regione pachistana del Belucistan dopo aver ricevuto minacce da parte di un gruppo separatista che all'inizio dell'anno ha sequestrato nella zona un cittadino statunitense. Lo riferisce oggi Dawn Tv.

Citando fonti ufficiali l'emittente precisa che la minaccia del Fronte unito di liberazione del Belucistan (Bluf) è pervenuta la scorsa settimana attraverso un comunicato diffuso ai media locali. Un responsabile della missione delle Nazioni Unite in Pakistan, Ishrat Rizvi, ha confermato che "sfortunatamente abbiamo dovuto ridurre il nostro intervento in Belucistan a causa della minaccia. Un fatto di cui ci rammarichiamo perchè eravamo sul punto di lanciare vari progetti, fra cui due riguardanti l'agricoltura e la condizione femminile".

La guerriglia del Bluf ha operato a lungo con azioni non clamorose per la separazione del Belucistan dal Pakistan, senza coinvolgere stranieri, ma in febbraio ha cambiato strategia sequestrando John Solecki, responsabile delle operazioni dell'Onu con i rifugiati in Belucistan, rilasciato dopo una drammatica trattativa in aprile.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here