Home News Pakistan. Ucciso nel nordovest dipendente consolato iraniano

Pakistan. Ucciso nel nordovest dipendente consolato iraniano

0
39

Un dipendente del consolato iraniano di Peshawar, nel nord ovest del Pakistan, è stato ucciso stamattina. Lo riferisce la televisione Dawn. Abul Hassan Jaffry, responsabile delle pubbliche relazioni della rappresentanza diplomatica di Teheran nella capitale della Provincia Frontaliera di Nord Ovest (Nwfp), è stato ucciso da un uomo armato di pistola non appena uscito da casa sua per recarsi al lavoro. Il diplomatico è morto nel trasporto in ospedale.

Nella stessa città, l'anno scorso, un altro diplomatico iraniano è stato rapito sempre a Peshawar e di lui non si hanno ancora notizie. La sua guardia del corpo fu uccisa. Nei giorni scorsi sono stati diversi gli attentati a Peshawar, ai confini con l'Afghanistan, e tutti attribuiti ai talebani.

L'omicidio di stamattina, secondo le informazioni della televisione, deve invece essere inquadrato nell'ambito della lotta in Pakistan fra la maggioranza sunnita e la minoranza sciita, quest'ultima in maggioranza in Iran. In Pakistan, secondo le informazioni dell'intelligence iraniana, ci sarebbe anche il vertice del commando che il 18 ottobre scorso a Sistan in Iran ha ucciso 15 Pasdaran (guardie della rivoluzione), tra i quali sei comandanti, e 27 altre persone.

All'indomani dell'attentato, il governo pachistano ha duramente condannato l'accaduto, impegnandosi ad aiutare Teheran ad assicurare alla giustizia i responsabili. Impegno ribadito fino a 2 settimane fa, quando è arrivato in Pakistan il ministro degli Interni iraniano, Mostafa Mohammad Najjar, chiedendo l'arresto di Abdolmalik Rigi, leader del gruppo del Belucistan, che il governo pachistano ritiene sia in Afghanistan.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here