Partito La Destra, botta e risposta Storace-La Russa

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Partito La Destra, botta e risposta Storace-La Russa

03 Dicembre 2007

”Quelli che se ne vanno lo fanno solo per ambizioni personali e opportunismo. Per An è un bene. E’ come fare le pulizie in casa”.

Sono le parole che Ignazio La Russa ha dedicato a chi lascia An in favore de La Destra. Il commento era arrivato dopo aver appreso la notizia che un consigliere comunale eletto con An aveva aderito al partito di Storace. “Chi se ne va ma continua a ricoprire incarichi avuti con i voti di An verrà espulso per indegnità morale – aveva concluso La Russa.”

Questa affermazione ha suscitato le reazioni di parecchi esponenti della nuova formazione. Contro l’esponente di An si è scagliato, tra gli altri, Nello Musumeci. “Dio salvi Ignazio La Russa. Altre dichiarazioni così e la gente capirà quanto sono in crisi quelli di An e sceglierà La Destra”. E Carmelo Lo Surdo rincara la dose: “La Russa sente che tutto un mondo gli sta franando attorno e reagisce in modo rozzo”.

Dura la replica di Storace: ” Tantissimi uomini e donne di destra – commenta Storace – hanno deciso di percorrere la nostra stessa strada e Ignazio La Russa ha il dovere di chiedere loro scusa, per l’intollerabile insulto pronunciato dopo le nuove adesioni a La Destra”.

“Indegno e opportunista – conclude Storace – è chi subisce in silenzio le prepotenze solo perchè teme per la poltrona”.