Pechino alla Clinton: il suo appello danneggia i rapporti bilaterali

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Pechino alla Clinton: il suo appello danneggia i rapporti bilaterali

22 Gennaio 2010

Il ministero degli Esteri cinese ha definito "dannoso" per i rapporti con gli Usa il discorso di Hillary Clinton contro la censura su internet.

Un discorso, quello del segretario di Stato, che ha sollevato una controversia sulla politica informatica, esplosa dopo che Google ha minacciato di ritirarsi dalla Cina lamentando intrusioni di hacker ed episodi di censura. La Clinton ha chiesto a Pechino di indagare su quanto denunciato dal motore di ricerca. L’accusa di censura è stata respinta dal governo e dai media cinesi: ma, a dimostrazione che il problema esiste, gli articoli critici verso Pechino sono stati eliminati dal web.