Pensioni. Fassino: “siamo in dirittura d’arrivo”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Pensioni. Fassino: “siamo in dirittura d’arrivo”

17 Luglio 2007

“Da Draghi arriva una sollecitazione giusta, cioè portare a conclusione l’accordo sul sistema previdenziale. Credo siamo in dirittura d’arrivo”, lo ha detto il segretario dei DS, Pietro Fassino durante l’assemblea annuale dell’Ance.

Fassino che stava commentando quanto detto dal governatore di Bankitalia in merito alla riforma delle pensioni ha poi aggiunto: “c’éstato un lungo e complesso lavoro realizzato con intelligenza e pazienza da Damiano, che ha offerto alle parti sociali e a Prodi una proposta che, ora, si tratta di portare a compimento”.

Il capo dei DS si è anche detto convinto “che ci siano tutte le condizioni affinché, nei prossimi giorni, si arrivi a un accordo soddisfacente per tutti. Un accordo che, una volta per tutte, permetterà di avere un sistema previdenziale a regime, evitando che ogni due-tre anni si ridiscuta e riapra un capitolo che é bene mettere a norma per un tempo soddisfacentemente ampio”.