Per Renzi il servizio civile è difesa della Patria

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Per Renzi il servizio civile è difesa della Patria

13 Maggio 2014

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi lancia via Twitter la campagna per un servizio civile nazionale universale. Nelle intenzioni del premier, il servizio civile, accanto al servizio militare, dovrebbe "Assicurare una leva di giovani per la difesa della Patria". 100 mila unde 30 in un triennio, durata prevista 8 mesi con eventuale proroga di altri 4 mesi, per "confrontarsi con l’impegno civile, per la formazione di una coscienza pubblica e civica". Per Renzi, è una delle priorità del Terzo Settore che va rafforzato per "dare stabilità e ampliare le forme di sostegno economico, pubblico e privato, degli enti", attraverso il potenziamento del 5 per mille e il riordino della fiscalità di vantaggio. Il premier Renzi ha anche aperto un indirizzo email dedicato per la consultazione, terzosettorelavoltabuona@lavoro.gov.it in attesa del ddl delega da presentare in Cdm per la fine di giugno. Consiglio dei ministri il 27 giugno. Tornando al servizio civile, i giovani potrebbero sfruttare come benefit eventuali crediti formativi universitari, piuttosto che tirocini fatti negli atenei o nel mondo delle professioni, mentre le Regioni dovranno attivarsi per far entrare nel mercato del lavoro i volontari. Dovrebbe infine essere possibile che i ragazzi svolgano parte del servizio in uno dei Paesi della Unione Europea.