Petrolio, è in arrivo nuovo crollo a 30 dollari

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Petrolio, è in arrivo nuovo crollo a 30 dollari

22 Febbraio 2017

Prezzi del petrolio in rialzo sui mercati asiatici. Il Wti guadagna 19 cent a 54,52 dollari al barile mentre il Brent sale di 26 cent a 56,92 dollari. A spingere in rialzo le quotazioni sarebbero state le dichiarazioni di ieri del segretario generale dell’Opec, Mohammed Barkindo, secondo cui l’accordo sulla limitazione della produzione petrolifera farà scendere ulteriormente le riserve accumulate dai Paesi più ricchi quest’anno.

Inoltre Mohammad Barkindo ha riferito che il tasso di adesione all’accordo tra i membri del cartello che hanno accettato di partecipare al contratto sulla riduzione della produzione è previsto in aumento al di sopra dell’attuale 90%.