Pil cresce per settimo trimestre consecutivo, effetto Draghi aiuta il Governo



Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Pil cresce per settimo trimestre consecutivo, effetto Draghi aiuta il Governo

Pil cresce per settimo trimestre consecutivo, effetto Draghi aiuta il Governo

31 Ottobre 2022

La stima di crescita del Pil nel terzo trimestre del 2022 è dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. Lo dice Istat riportando come dato congiunturale il +0,5 e +2,6% tendenziale. “La fase espansiva del Pil prosegue pertanto per il settimo trimestre consecutivo, ma in decelerazione rispetto al secondo trimestre dell’anno”.

La stima secondo Istat  ha “natura provvisoria”. Calano il settore agricolo e industriale, aumentano i servizi.

Dopo il dato sull’ultimo trimestre, la variazione del Pil già acquisita per il 2022 è pari a 3,9%. Dal lato della domanda, l’Istat segnala il “contributo positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un apporto negativo della componente estera netta, a seguito di una crescita delle importazioni maggiore rispetto alle esportazioni”.

Alcuni analisti si aspettavano un calo del Prodotto interno lordo rispetto al trimestre precedente, ma non sembra andare così. Il Pil cresce per il settimo trimestre consecutivo. Il lavoro fatto dal Governo Draghi lascia quindi l’atteso spazio di manovra a Meloni per i provvedimenti sul caro bollette.