Primo Maggio, Quagliariello: Ncd ha festeggiato l’altra faccia della luna

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Primo Maggio, Quagliariello: Ncd ha festeggiato l’altra faccia della luna

01 Maggio 2014

"La festa del primo maggio è stata a lungo l’emblema di una contrapposizione, quella tra capitale e lavoro. Oggi la crisi ha fatto capire che la vera frattura è fra lavoro e finanza virtuale. Di fronte alla crisi, lavoratori e datori di lavoro si sono trovati uniti nella stessa trincea". Lo ha detto Gaetano Quagliariello, coordinatore nazionale del Nuovo Centrodestra, intervenendo a Brescia all’"altro" primo maggio di Ncd. "Per questo – ha detto Quagliariello – noi abbiamo scelto di celebrare un ‘altro primo maggio, una festa dei lavoratori che sia davvero per tutti e dalla quale nessuno sia escluso. Abbiamo voluto dedicare questa giornata ad artigiani, commercianti, professionisti, agricoltori, lavoratori autonomi, partite Iva, piccole e medie imprese, a tutte quelle persone che rischiano per produrre lavoro e ricchezza e che rappresentano l’altra faccia della luna troppo spesso oscurata e dimenticata. Abbiamo scelto – ha concluso il coordinatore Ncd – di dare attenzione e dignita’ a chi non le ha mai ricevute".