Rallenta grande riforma, ostruzionismo e contestazioni per Boschi

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Rallenta grande riforma, ostruzionismo e contestazioni per Boschi

22 Luglio 2014

 L’ostruzionismo rallenta le riforme. Ieri e’ slittato il voto sugli emendamenti, oggi si inizia a discutere dei primi 3000 su oltre 7800. Il senato ha comunque escluso le pregiudiziali di M5S e di Sel passando all’esame degli emendamenti stessi. La corsa inizia quindi in salita e l’obiettivo resta portare a casa il voto conclusivo tra l’8 e il 10 di agosto. Sempre ieri, il ministro Boschi ha difeso il testo di riforma da chi lo definisce una svolta illiberale e autoritaria. "Sono allucinazioni", ha risposto Boschi, "bugie", sottolineando che le riforme sono l’ultima fermata per la politica e che a chiederle sono la maggioranza dei cittadini.