Recuperato il corpo del sub disperso davanti al promontorio di Portofino

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Recuperato il corpo del sub disperso davanti al promontorio di Portofino

08 Dicembre 2009

È stato trovato pochi minuti fa dai sub dei carabinieri di Genova il corpo di Raffaello Lazzaro, il sub di 38 anni, scomparso domenica scorsa durante un’immersione di gruppo nelle acque di fronte a Punta Chiappa, all’estremità del promontorio di Portofino.

Il corpo era adagiato sul fondale a quattro metri circa di profondità e ad una cinquantina di metri dalla riva a ovest di Punta Chiappa.

Sul posto per le ricerche sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale di Genova, una motovedetta dei Carabinieri di Santa Margherita Ligure, i Carabinieri del Centro subacquei di Genova, i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto. Nella ricerca sono stati impegnati un elicottero e anche due motovedette.

Con Lazzaro c’erano una decina di amici, erano tutti della zona di Biella. Al momento di risalire dall’immersione, domenica pomeriggio, i compagni lo avevano perso di vista.