Home News Regionali. Riammesse liste di Forza Nuova e Radicali in Toscana

Regionali. Riammesse liste di Forza Nuova e Radicali in Toscana

0
37

La Corte d'appello di Firenze ha riammesso Forza Nuova e la lista Bonino-Pannella. Saranno così cinque in Toscana i candidati presidenti alle regionali del 28 e 29 marzo: 5 candidati presidenti, 5 coalizioni e 9 diverse liste. Forza Nuova e i radicali erano stati in un primo momenti esclusi. La Corte d'Appello ha accolto il ricorso.

Nel caso di Forza Nuova i magistrati hanno difatti accertato che, per Firenze, i moduli con le firme raccolte contenevano nel timbro il luogo dove erano state autenticate, mentre i simboli non dovevano per forza essere presentati ai tribunali ma solo agli uffici della Corte d'appello. Quanto alla Lista Bonino-Pannella, esclusa in prima battuta dal tribunale di Pistoia, i giudici hanno ricontato le firme ed accertato che i radicali avevano presentato un'integrazione. Dunque la soglia delle mille firme necessarie era stato raggiunto. Forza Nuova e i radicali non saranno comunque presenti con proprie liste in tutta la Toscana, a differenza degli altri partiti e candidati. Non in tutte e dieci le circoscrizioni provinciali della regione hanno infatti raggiunto il numero di firme necessario.

Forza Nuova sarà presente solo in sei province, la soglia minima per poter presentare una proprio candidato a governatore , ovvero a Firenze, Lucca, Massa-Carrara, Pistoia, Firenze ed Arezzo. La Lista Bonino-Pannella sarà presente sulle schede di Pistoia, Arezzo, Firenze, Massa-Carrara, Pisa e Siena. Forza Nuova candida a presidente della Regione Ilario Palmisani, la lista Bonino-Pannella Alfonso de Virgiliis. Partito Democratico e Riformisti, Verdi e Federazione della Sinistra (ovvero Rifondazione e Comunisti Italiani), Sinistra Ecologia Libertà e Italia dei valori sostengono invece la candidatura di Enrico Rossi. Francesco Bosi è il candidato alla presidenza dell'Unione di Centro. Il Popolo della libertà e la Lega Nord candidano Monica Faenzi.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here