Renzi, l’ex premier torna a casa e si mette a giocare alla Playstation

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Renzi, l’ex premier torna a casa e si mette a giocare alla Playstation

08 Dicembre 2016

 L’ormai ex premier Matteo Renzi ieri è salito Quirinale per rassegnare le dimissioni da presidente del consiglio. Poco prima, davanti alla direzione del Pd, aveva annunciato che oggi sarebbe tornato nella sua casa di Pontassieve.

E questa mattina il segretario del Pd nel suo primo giorno dopo le dimissioni da presidente del Consiglio intorno alle 9,30 è uscito dal cancello della sua villetta alla guida dell’auto della moglie Agnese, insieme al figlio maggiore. Seguito sempre dalla scorta, ha fatto rientro a casa alle 10,30 salutando con la mano la piccola pattuglia di fotografi e giornalisti, tenuti a distanza dalla casa da un cordone di guardie di scorta.

 «Andate a casa, oggi faccio l’autista», ha detto scherzando Renzi. Era stato lo stesso presidente del Consiglio dimissionario ad annunciare ieri che quella di oggi sarebbe stata la sua prima giornata interamente in famiglia dopo molti giorni, con il festeggiamento del compleanno di nonna Maria, 86 anni, e con un torneo alla playstation con i figli. Forse per affogare l’amarezza.