Home News Ricostruzione l’Aquila, la senatrice Chiavaroli replica alla Pezzopane

Abruzzo news

Ricostruzione l’Aquila, la senatrice Chiavaroli replica alla Pezzopane

0
51

La senatrice Federica Chiavaroli replica a Stefania Pezzopane: “Per l’Aquila abbiamo lavorato tutti. E’ una priorità nazionale di fronte alla quale dovremmo restare uniti. E’ pura propaganda ergersi a paladini della ricostruzione”

E’ per dovere di cronaca e di verità che sono costretta a precisare quanto dichiarato oggi dalla collega Stefania Pezzopane in merito alla carenza di fondi per la ricostruzione dell’Aquila, in cui apertamente accusa Silvio Berlusconi, all’epoca capo del Governo.

Le parole della senatrice del Pd mi hanno lasciata basita. Solo qualche giorno fa, in un comunicato congiunto, la sottoscritta e la stessa Pezzopane esultavano per l’approvazione in Commissione di un emendamento Decreto Emergenze che consente uno stanziamento di 1,2 miliardi di euro per la ricostruzione dell'Aquila e dei Comuni del cratere.

Si tratta, e va precisato a scanso di fraintendimenti, di un emendamento condiviso - e non della sola Pezzopane- recepito dal relatore grazie ad un lavoro condotto congiuntamente dal Pdl e dal Pd.
Sappiamo bene che non si tratta di un intervento risolutivo, abbiamo fatto tutto ciò che è stato possibile nel rispetto dei rigidi limiti imposti dalla Ragioneria dello Stato

Il Pdl, tra l’altro, già in passato ha presentato disegno di legge per la ricostruzione, chiedendo lo stanziamento di un miliardo di euro e ritenendo che questioni come questa debbano essere affrontate unitariamente essendo la ricostruzione dell’Aquila una priorità nazionale.
La stessa richiesta è stata riproposta nel decreto emergenze.

Qualsiasi altra versione dei fatti, che vorrebbe dipingere la senatrice Pezzopane ed il Pd come unici difensori dell’Aquila, è falsa. L’Aquila è una priorità nazionale per la quale tutti abbiamo il dovere di lavorare.

Lo ribadisco, per l’Aquila è stato portato avanti un impegno congiunto da parte di tutte le forze politiche ed è proprio grazie a questa collaborazione che si è riusciti a raggiungere un risultato insperato in un momento di assoluta mancanza di risorse come questo.

Mi meravigliano e mi rattristano polemiche di questo genere: la più banale propaganda politica fatta sulle spalle degli aquilani.
 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here