Home News Rifiuti, Napoli: 130 roghi nella notte

Rifiuti, Napoli: 130 roghi nella notte

1
38

I vigili del fuoco riferiscono che oltre 130 cumuli di spazzatura sono stati dati alle fiamme tra Napoli e i comuni dell'hinterland nella notte e di essere stati chiamati per altri 20 interventi dalle 8 di questa mattina.
I roghi della nottata hanno riguardato il Quartiere Ponticelli di Napoli e i comuni di Casoria, Melito, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. Ieri il presidente della Repubblica Giorgio Napoletano, in una lettera al direttore del quotidiano "Il Sole 24 ore" pubblicata oggi, ha rivolto un "estremo energico appello" alle istituzioni nazionali e locali perché s’impegnino per risolvere l'emergenza rifiuti in Campania. Il capo dello Stato si rivolge al governo, che deve procedere "senza alcun ulteriore tentennamento" all'attuazione del decreto dell'11 maggio scorso, a coloro che "investiti di funzioni parlamentari, fanno ostacolo alle scelte individuate nel decreto" e agli amministratori locali che "alimentano polemiche e capeggiano contestazioni". Napoletano chiama in causa anche i cittadini della Campania, condannando gli "assurdi atti di vandalismo" e invitandoli ad accettare decisioni "indispensabili", per evitare un disastro ecologico e sanitario.

L'emergenza dei rifiuti in Campania, causata dall'inadeguatezza delle strutture di smaltimento, ha raggiunto il suo picco durante l'ultima settimana, quando i cittadini dell'hinterland napoletano hanno iniziato a bruciare rifiuti accumulati per le strade, generando dei veri e propri roghi che hanno reso necessario centinaia di interventi dei Vigili del Fuoco.

  •  
  •  

1 COMMENT

  1. Lo scaricabarile!
    La cosa più oscena, e che tutti i giornali, legati al potere, parlano di “monezza”, ma non ho ancora letto nessuno, che punti il dito seriamente, verso i veri responsabili, che hanno un nome e cognome. La pseudo sindaco di Napoli, e il “super” governatore della Regione Campania. In un paese civile, li avrebbero fatti dimettere, invece in questo Paese, la sinistra i suoi, non li farà dimettere mai. L’unica cosa “squallida”, che sanno dire, che un Sindaco, di un paesino come Serre, non deve scendere in piazza. E’ un assurdo, se al governo c’era il centrodestra, avrebbero fatto le barricate, facendo arrivare truppe rosse, da tutta Italia.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here