Rifondazione come l’Isola dei Famosi?

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Rifondazione come l’Isola dei Famosi?

29 Luglio 2008

 

Pertini non avrebbe firmato il lodo Alfano” Dice Beppe Grillo alla Repubblica (29 luglio) Si dice tanto di come la grappa riduce i veneti, il barolo i piemontesi, il chianti i toscani ma anche lo sciacchetrà può essere micidiale per le menti già un po’ deboli. Pertini non avrebbe mai firmato un lodo Alfano perché non ce n’era bisogno, era in vigore il sistema di immunità parlamentare inventato dai Padri della Costituzione e abolito dai golpisti del ’92

 

La verità che a Chianciano i vincenti hanno vinto male, i perdenti hanno perso bene” Dice Ritanna Armeni al Corriere della Sera (29 luglio) Ormai ai bertinottiani non resta che parlare come dei protagonisti dell’Isola dei famosi (tendenza Giada de Black)

 

“Tutti coloro che hanno a cuore la libertà di stampa, si sentono più garantiti dalle parole del presidente Napolitano. Lo scriviamo sicuri, questa volta di non essere male interpretati” Dice Antonio Padellaro  sull’Unità (29 luglio) Dopo che hanno insegnato a Padellaro come si scrive, senza correre il rischio di essere male interpretati, dell’azione del presidente della Repubblica, tutti coloro che hanno a cuore la libertà di Napolitano si sentono più garantiti

 

“Con il voto di aprile gli elettori ci dicono che non si sentono rappresentati da partiti ridotti a segmenti brevi” Dice Claudio Fava all’Unità (29 luglio) Statelo ad ascoltare. Uno che è riuscito nella sua città natale, Catania, a raccogliere il suffragio di ben 178 persone, è uno che di segmenti brevi (anzi brevissimi) se ne intende un sacco