Riforme: Ncd incontra il Governo. Ipotesi costi standard in Costituzione

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Riforme: Ncd incontra il Governo. Ipotesi costi standard in Costituzione

Riforme: Ncd incontra il Governo. Ipotesi costi standard in Costituzione

19 Giugno 2014

Il ministro Boschi ieri si è incontrata con il coordinatore nazionale di Ncd, Gaetano Quagliariello, per un punto sull’iter delle riforme costituzionali. Da fonti parlamentari si apprende che l’incontro è stato lungo e propositivo. Un punto fondamentale di discussione è stato l’inserimento dei costi standard in Costituzione. Sul "nuovo Senato", si è parlato di ridurre il numero dei sindaci rispetto a quanto previsto inizialmente dal ddl governativo, come pure del fatto che tutti i senatori abbiano una comune base di legittimazione. Un altro tema su cui si sarebbe convenuto è la proporzionalità della rappresentanza nella camera delle autonomie delle diverse regioni italiane. Altri temi in discussione nell’incontro sono stati i poteri e le funzioni del nuovo Senato e un approfondimento delle materie contenute nel Titolo V.