Riforme, Renzi vede Napolitano ma il problema è Silvio

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Riforme, Renzi vede Napolitano ma il problema è Silvio

27 Aprile 2014

 Renzi appare tranquillo dopo l’incontro sulle riforme con il presidente Napolitano: si va avanti con Berlusconi e il patto del Nazareno, nonostante gli strappi del leader di Forza Italia e le proposte alternative del Pd. Chiave del pacchetto riforme resta in ogni caso il confronto parlamentare. Berlusconi sembra meno convinto della tenuta del patto e in ogni caso afferma che è’ un miracolo se Forza Italia viene data al 20 per cento visto che il premier ha monopolizzato i massmedia. Aggiunge che il punto di debolezza dell’Italicum e’ nel ballottaggio, che ora come ora premierebbe Renzi, perché i grillini al secondo turno voterebbero per la sinistra.