Risoluzione Onu Siria e Cop 21, il bello del 2015 secondo Laura Boldrini

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Risoluzione Onu Siria e Cop 21, il bello del 2015 secondo Laura Boldrini

20 Dicembre 2015

Il 2015 è stato un anno complicato e per alcuni aspetti ma ci sono anche buone notizie. A dirlo la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervistata da Rai News 24: "Si sono poste le basi per la fine, forse, della guerra in Siria" ha detto Boldrini indicando la risoluzione Onu che sembra aver messo d’accordo Usa e Russia, "ciò che aspettavamo da molti anni". L’altra buona notizia per Boldrini è COP 21 la conferenza sul clima che si è chiusa di recente a Parigi. "Anche in questo caso si era partiti con tante incertezze e dubbi, invece il risultato è andato ben oltre le aspettative," sottolinea la presidente della Camera. Il futuro e la stabilità del nostro pianeta sono temi strategici secondo Boldrini che però ricorda come "il 2015 sia stato anche l’anno delle stragi, del terrorismo a ispirazione jihadista, non solo a Parigi, a Beirut, a Tunisi, in Turchia". "Abbiamo sperimentato la nostra vulnerabilità", davanti al terrorismo, una minaccia difficile da combattere. L’immigrazione, infine. "Il 2015 sara’ anche ricordato per il lungo esodo silenzioso dei rifugiati verso l’Europa per chiedere attenzione, protezione e la fine dei conflitti".