Roma, 28enne assassinata: si pensa a un conoscente

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Roma, 28enne assassinata: si pensa a un conoscente

03 Novembre 2013

Non c’è ancora una ipotesi precisa per la morte di Simona Riso, la 28enne morta al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni mercoledì scorso. Si parla di morte accidentale, di un cocktail di farmaci, ma secondo la famiglia della vittima, la ragazza presenterebbe fratture multiple e un polmone fratturato. Secondo il fratello di Simona, il giorno della morte sembrava come tutti gli altri. "Mia sorella lavorava nel ristorante di un hotel all’Eur e, come ogni mattina, doveva iniziare il suo turno alle 6.30. E come sempre era stata svegliata verso le 4 da una telefonata di mia madre, che vive in Calabria". Il legale ha fatto sapere che la donna aveva dietro di se un periodo fatto di depressione e anoressia e che aveva smesso di prendere gli antidepressivi. Portata in ospedale, la ragazza aveva detto che qualcuno avrebbe cercato di violentarla. Pare ci sia un sospetto per le botte e la violenza. Intanto le indagini proseguono.