Roma, antisemiti: se le teste di maiale portano all’estrema destra

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Roma, antisemiti: se le teste di maiale portano all’estrema destra

26 Gennaio 2014

"Intollerabile e brutale", è così che il ministero degli esteri israeliano ha definito l’invio di una testa di maiale alla Sinagoga e ad altri luoghi ebraici di Roma. "Sono manifestazioni che non possono essere tollerate". Il portavoce del ministro israeliano si è detto sorpreso del fatto che eventi del genere possano accadere a Roma, "Non ci aspettavamo simili incidenti. Abbiamo piena fiducia nella polizia e nel fatto che saprà fare piena luce, assicurando alla giustizia i colpevoli". Nonostante si sia trattato di un  gesto apparentemente isolato non bisogna abbassare la guardia con gli antisemiti. La Digos sta battendo la pista dell’estrema destra di stampo neonazista che si autoalimenta attraversa il web, passando al vaglio i vari gruppi organizzati e mentre si fa spazio il reato di istigazione all’odio razziale. Le indagini sono partite ricostruendo la logistica dell’invio, per capire da dove siano partiti i pacchi e chi fosse il mittente.