Roma. Granatiere si spara mentre è in servizio

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Roma. Granatiere si spara mentre è in servizio

14 Gennaio 2010

Un militare dell’Esercito, impegnato nell’operazione "Strade sicure", si è suicidato la notte tra mercoledì e giovedì intorno alle 3 in piazza dell’Indipendenza, mentre era in servizio, sparandosi un colpo al petto con il fucile in dotazione.

A quanto si apprende il soldato, un 26enne residente a Pesaro, si è allontanato dai commilitoni e si è sparato, morendo sul colpo. Il giovane militare era in servizio al primo Reggimento Granatieri di Sardegna, di stanza a Roma. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia Roma Centro. Ancora da accertare le cause che hanno spinto il soldato al gesto estremo: non si esclude una delusione sentimentale.