Roma. Perde controllo auto, morti 4 ragazzi sul Gra

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Roma. Perde controllo auto, morti 4 ragazzi sul Gra

21 Ottobre 2010

Quattro ventenni sono morti in un incidente stradale sul Grande Raccordo Anulare, a Roma. I quattro, ieri sera intorno alle 22.45, viaggiavano a bordo di un’Opel Vectra quando, per cause ancora da accertare, il conducente ha perso il controllo dell’auto, finendo con la parte posteriore dell’auto contro la cuspide dello svincolo di Labaro.

Una ragazza che passava sul luogo dell’incidente ha visto l’agghiacciante scena ed ha allertato la centrale operativa del 115. Una squadra di vigili del fuoco ha impiegato quasi un’ora per estrarre dalle lamiere contorte i corpi dei passeggeri morti, mentre un’ambulanza del 118 ha trasportato a sirene spiegate il giovane gravemente ferito nel pronto soccorso del Sant’Andrea dove è deceduto poco dopo.  I medici lo avevano classificato come "codice rosso".  Sono in corso accertamenti della polizia stradale. Secondo quanto emerso dai primi rilievi, l’incidente si è verificato su un tratto di strada rettilineo risultato asciutto.

Sempre sul grande raccordo anulare, mercoledì un’auto ha tamponato uno scooter: l’autista del veicolo, un noleggiatore, ha tentato poi di allontanarsi senza prestare i primi soccorsi, ma è stato visto e segnalato da una donna, quindi arrestato in serata. I due scooteristi sono stati ricoverati in condizioni non gravi al Policlinico Casilino.

La pericolosità delle strade romane viene confermata da molte indagini di Istat, Eurostat, Ania, Aci e dell’università La Sapienza, oltre che dall’Associazione romana dei vigili urbani (Arvu), che parlano di un morto ogni due giorni: nel 2008 a Roma e provincia sono decedute 144 persone mentre i feriti sono stati più di 19 mila. Nel dettaglio – secondo i dati dell’Arvu – hanno perso la vita 86 automobilisti, 9 passeggeri e 49 pedoni.