Roma, somalo richiedente asilo molesta bimbo di otto anni

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Roma, somalo richiedente asilo molesta bimbo di otto anni

15 Novembre 2016

Un ventenne somalo, richiedente asilo e ospite di un centro d’accoglienza, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver molestato un bambino di otto anni. È successo a Fiano Romano, a pochi chilometri dalla Capitale. Dopo le molestie l’uomo è scappato ma in base al racconto dei due bambini, prima alla madre e poi ai carabinieri della cittadina a pochi chilometri da Roma, è stato fermato in serata e portato nel carcere di Rieti: lo stupratore è stato arrestato ieri sera un ventenne della Somalia.

Il giovane ha avvicinato il bimbo che giocava con un amichetto in un cortile condominiale della cittadina, poi lo ha molestato. Il piccolo ha raccontato tutto ai genitori che hanno dato l’allarme.

L’allarme è scattato intorno alle 18 quando il bimbo stava giocando insieme a un amico nel cortile di casa. L’uomo, un migrante ospite del centro di accoglienza e richiedente asilo, si sarebbe avvicinato ai due molestando uno dei bambini.