Russia, Putin: “No all’uso della forza nel Caspio”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Russia, Putin: “No all’uso della forza nel Caspio”

16 Ottobre 2007

Il presidente russo Vladimir Putin ha
detto che l’uso della forza nella regione del Caspio è inaccettabile in
qualsiasi caso e che la Russia sostiene il dialogo per risolvere le
controversie sul Mar Caspio.

“Non dovremmo neppure pensare di
ricorrere all’uso della forza in questa regione”, ha detto Putin al
vertice di cinque paesi che si affacciano sul Caspio.

Il vertice di Teheran è centrato sulla
soluzione delle dispute riguardanti la spartizione delle risorse del Mar
Caspio, ma funzionari russi hanno detto che i colloqui bilaterali di Putin con
l’Iraq riguarderanno il braccio di ferro sul nucleare tra Iran e Occidente.

La Russia sostiene che la forza non sia
un’opzione nella vicenda del nucleare iraniano.