Home News Sadiq Khan giura da sindaco di Londra in una cattedrale cristiana

Tutte le news

Sadiq Khan giura da sindaco di Londra in una cattedrale cristiana

0
7

Il laburista Sadiq Kahn assume oggi l'incarico di sindaco di Londra, dopo la vittoria nelle elezioni che si sono tenute giovedì. Per la cerimonia di insediamento, il primo sindaco musulmano della capitale britannica ha scelto un luogo di culto cristiano, la cattedrale Southwark, vicino al Tamigi.

Khan, 45 anni, ha ottenuto un ampio vantaggio sul Tory Zac Goldsmith, 41 anni. Assumendo l'incarico, Khan si è detto determinato a guidare un'amministrazione "trasparente" e rappresentare "ognuna delle comunità" della città. Figlio di immigrati pakistani, Khan ha ricordato di essere cresciuto in una casa popolare e ha detto che non avrebbe mai immaginato di arrivare a ricoprire questo ruolo.

Goldsmith si è congratulato con Khan augurandosi di "costruire sui successi che abbiamo visto con Boris Johnson". All'indomani della schiacciante vittoria del candidato laburista a sindaco di Londra, il grande sconfitto, il conservatore Goldsmith parla attraverso la sua pagina Facebook.

Scrive: "Voglio ringraziare tutti quelli che a Londra hanno reso possibile che questa elezione andasse relativamente bene. E voglio ringraziare il mio team e le migliaia di volontari che hanno dedicato così tanto tempo per aiutare la campagna".

Ma, soprattutto, continua Goldsmith, ""voglio ringraziare le centinaia di migliaia di persone che hanno affidato a me i loro voti". "Ovviamente - conclude - sono deluso dal risultato e per il fatto che non potrò realizzare il manifesto del quale sono orgoglioso, un piano per rendere Londra la città più pulita e verde del mondo, per fare continuare a crescere questa città e renderla sicura".

"Quando i cittadini votano hanno sempre ragione ma non me lo auguro come futuro per Milano o per Roma", commenta il segretario della Lega Nord e capolista per il partito alle comunali di Milano, Matteo Salvini.

"Non per la persona in quanto tale, perche' c'e' l'islamico tranquillo e per bene - ha aggiunto a margine di una sua visita al gazebo della Lega di piazzale Brescia a Milano - E' l'Islam come religione, come legge, che non e' una legge di pace, di integrazione, di accoglienza, di rispetto, di tolleranza”.

“Non e' solo una religione ma una legge incompatibile con i nostri valori". "Mi auguro che le citta' italiane non seguano tra qualche anno la stessa scia", ha concluso Salvini.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here