Salva Roma, Marino punta a 280 milioni di euro. 600 immobili in vendita

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Salva Roma, Marino punta a 280 milioni di euro. 600 immobili in vendita

22 Marzo 2014

"Salva-Roma". Vendita immobili, trasporto pubblico, privatizzazioni municipalizzate. Secondo il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in audizione alla commissione Finanze della Camera, il Campidoglio punta a incassare 280 milioni di euro con una serie di operazioni quali: la vendita di 600 immobili di proprietà del comune (caserme, ecc.), una razionalizzazione del trasporto pubblico a livello regionale, bus, metropolitane, ferrovie e ancora la privatizzazione delle aziende municipalizzate, chiudendo quelle inutili (in realtà non si parla di liquidarle bensì di "un processo complessivo che contempli operazioni più articolate, quali fusioni, incorporazioni, senza escludere forme di apertura a nuovi soci pubblici o privati"). Marino ha chiesto 90 giorni per mettere a punto e implementare il piano. Infine la questione rifiuti: "Dopo aver chiuso Malagrotta devo mandare fuori dalla città una parte dei rifiuti. Io come Ama faccio una gara ma perché Acea non partecipa avendo due inceneritori? Voglio soltanto che Ama e Acea collaborino", chiede Marino.