Salvati i minatori cinesi intrappolati per 3 giorni

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Salvati i minatori cinesi intrappolati per 3 giorni

01 Agosto 2007

Sono stati portati in salvo i sessantanove minatori, che
lavorano in una miniera di carbone in Cina, dove erano rimasti intrappolati nel
sottosuolo a causa di un allagamento. Le chiavi della salvezza sono stati un
condotto di ventilazione rimasto intatto e una linea telefonica.

I lavoratori sono tutti vivi, seppur indeboliti e
infreddoliti. Al salvataggio hanno collaborato più di cinquecento colleghi.

L’incidente era avvenuto domenica mattina nella miniera di
Zhijian,, nella provincia centrale di Henan: un allagamento dovuto a forti
piogge aveva bloccato la via d’uscita dei minatori.

La tv di Stato ha reso noto che i minatori sono usciti oggi
dalla miniera bendati, per proteggere i loro occhi dalla luce dopo tre giorni
di oscurità.

L’agenzia di stampa Xinhua ha inoltre fatto sapere che “la
maggior parte è stata aiutata da soccorritori perché non era più in grado di
camminare autonomamente ed è stata adagiata su delle barelle”.