Home News Sarkozy: “Abolire pubblicità nella Tv pubblica”

Sarkozy: “Abolire pubblicità nella Tv pubblica”

0
17

Occorre riflettere "sull'abolizione totale della pubblicità nell'emittenza pubblica". Ad affermarlo il presidente francese Nicolas Sarkozy nel corso della prima conferenza stampa dell'anno all'Eliseo.

Sarkozy ha auspicato una "rivoluzione culturale" del servizio pubblico che "non può - ha detto - funzionare esclusivamente seguendo gli interessi di mercato".

Quanto ai flussi migratori, Sarkozy ha sostenuto la politica delle quote "negoziate con i Paesi d'origine". "Se ne parla da troppo tempo - ha considerato il presidente - Tutti sanno che è l'unica soluzione. Quindi - ha aggiunto - bisogna andare oltre, e smetterla di voler proteggere gli uni senza urtare gli altri; in questo modo sorgono solo problemi".

Quanto al suo rapporto con Carla Bruni, rispondendo alla tanto attesa domanda sulla sua vita privata e sulle nozze date per imminenti con la ex top model italiana, ha detto: "Con Carla abbiamo deciso di non mentire". "L'avete capito - ha detto poi il presidente rivolgendosi agli oltre 450 giornalisti accreditati - è una cosa seria, ma non sarà il JDD a fissare la data", ha aggiunto Sarkozy con riferimento al 'Journal du Dimanche' che due giorni fa aveva parlato di nozze previste l'8 o più probabilmente il 9 febbraio. "Ci sono grosse probabilità - ha aggiunto Sarkozy - che ne veniate a conoscenza a cose fatte".

Essere presidente della Repubblica "non dà diritto alla felicità", ha detto Sarkozy ai giornalisti riuniti all'Eliseo, spiegando di aver "molto riflettuto" e di aver voluto fare un gesto "di rottura" rispetto a chi lo ha preceduto ''mettendo fine a una tradizione deplorevole fatta di ipocrisia e menzogna".

"Con Carla abbiamo deciso di non mentire. Non ci vogliamo nascondere - ha affermato Sarkozy - Non volevo essere accecato da un flash, una notte. Nel 2007 ho divorziato - ha proseguito - E non è stato il periodo più piacevole della mia vita. Ho letto - ha aggiunto - che avevo divorziato per mascherare gli scioperi: mi sono vergognato per chi l'ha scritto. Con Carla - ha spiegato il presidente - abbiamo deciso di prenderci le nostre responsabilità".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here