Scadenze fiscali dicembre: Renzi promette, e io pago!

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Scadenze fiscali dicembre: Renzi promette, e io pago!

29 Novembre 2016

Renzi ha da poco fatto sapere che con la manovra le tasse scenderanno. Si chiude intanto il mese di dicembre 2016 dal punto di vista fiscale. Sarà un bel mese di pagamenti per i contribuenti: entro giovedì 15 dicembre vanno emesse le fatturazioni differite (su beni consegnati o spediti nel mese precedente), ma soprattutto, il 16 dicembre, arriva il versamento Imu e Tasi. Il 27 del mese tocca invece ai soggetti titolari di partita IVA che sono tenuti all’acconto annuale. Nei giorni scorsi, Unimprese ha fatto sapere che 5 aziende italiane su 8 chiedono prestiti alle banche per affrontare le scadenze fiscali. Le associazioni dei consumatori denunciano che gran parte della tredicesima di quest’anno finirà in tasse, balzelli e bollette varie. Ci si chiede allora di quale calo delle tasse stia parlando Renzi. Evidentemente, si tratta dell’ennesimo spot elettorale in vista del referendum del 4 dicembre.