Scelte meraviglie create dall’uomo, ora tocca alle “naturali”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Scelte meraviglie create dall’uomo, ora tocca alle “naturali”

09 Luglio 2007

La statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro, Il Colosseo a Roma, La Grande Muraglia cinese, la città perduta di Macchu Picchu in Perù, le Rovine Maya in Messico, il Taj Mahal in India e la città di Petra in Giordania sono le nuove meraviglie del mondo secondo la società svizzera “New7Wonders”.

Dopo una campagna durata ben sei anni, la società elvetica è riuscita far votare circa cento milioni di persone che alla fine hanno selezionato le meraviglie moderne, scelte per sostituire quelle antiche che non ci sono più-come i giardini pensili di Babilonia o il Colosso di Rodi.

Ora la fondazione svizzera si dedicherà alla selezione di altre meraviglie ma questa volta naturali. “le nomination dovranno riguardare un sito naturale ben definito, o un monumento naturale, che non sia stato creato o manipolato dall’uomo”, si legge nel sito della New7Wonders.