Scuola. Fioroni: “Se ora a scuola si studia è tutto merito mio”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Scuola. Fioroni: “Se ora a scuola si studia è tutto merito mio”

16 Giugno 2008

Torna l’esercito dei rimandati? "Tutto merito mio, ma ora nelle scuole si studia di più". Giuseppe Fioroni, ex ministro della Pubblica Istruzione, rivendica a "La Stampa", l’estate di studi che riguarderà il 25% degli studenti italiani che ha preso il debito formativo.

Fioroni, quando era a Trastevere, ha scelto la linea dura sui debiti e il neo ministro Gelmini non ha cancellato la svolta. Ora Fioroni dice "i ragazzi che accumulavano debiti formativi erano il 40%. Una cifra spaventosa. Evidentemente la risposta alla correzione di rotta c’è stata: significa che i ragazzi hanno studiato di più già nel secondo quadrimestre. Si sono rimboccati le maniche e questo va nella direzione giusta, era il risultato che mi ero prefisso".

E a chi paventa nuovi sacrifici (anche economici) per le famiglie, Fioroni chiede collaborazione. "Ora vorrei fare un appello ai genitori degli studenti: non è più possibile che facciano i sindacalisti dei loro figli. Collaborino con la scuola per il loro bene e quello del Paese".