Scuola: sit in delle famiglie dei disabili contro Fioroni

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Scuola: sit in delle famiglie dei disabili contro Fioroni

08 Agosto 2007

Scenderanno in piazza il 10 agosto famiglie e sindacati che si mobilitano contro “la riduzione di spesa sugli insegnanti di sostegno per gli studenti disabili”. La protesta prende il via a Messina, con un sit-in.

“I primi dati ufficiali – afferma in un comunicato il Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilita’ (Sfida) – confermano la riduzione di 43 insegnanti di sostegno solo nella provincia di Messina, di circa 400 insegnanti nel Lazio, di 273 in Emilia Romagna e di 242 in Lombardia. In tutta Italia, i tagli saranno migliaia”. Per questo, Sfida, insieme a Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda della provincia di Messina ha organizzato la manifestazione, dopodomani alle 10 davanti alla Prefettura della città siciliana.

“Il ministro Fioroni – affermano – costringe le famiglie dei disabili a non fare vacanze ad agosto e a scendere in piazza, per difendere le giuste ore di sostegno a scuola. Chiediamo a tutti segnali di solidarietà. La lotta non riguarda solo Messina ma tutta l’Italia’.