Home News Si rendano pubblici i documenti della “Commissione Mitrokhin”

Si rendano pubblici i documenti della “Commissione Mitrokhin”

0
1

34 professori universitari chiedono ai presidenti delle camere: si rendano pubblici i documenti della "Commissione Mitrokhin"

  • In ogni sistema democratico la libera indagine di studiosi e intellettuali è un contrappeso necessario affinché l'accertamento della verità sul passato della nazione non dipenda  esclusivamente dagli esiti della lotta politica.
  • Per questo, la pubblicità e la trasparenza dei lavori delle Commissioni d'inchiesta parlamentari è condizione indispensabile affinché questi momenti istituzionali accrescano le conoscenze diffuse sui problemi oggetto delle inchieste.
  • Tali prerogative debbono essere a maggior ragione assicurate quando l'argomento delle inchieste concerne importanti pagine della recente Storia nazionale, quali le stragi terroristiche che hanno insanguinato il Paese nel corso della Guerra Fredda e la presenza sul suolo italiano di apparati spionistici afferenti a qualsiasi altro paese.
  • Per queste ragioni, non può considerarsi né sensato né tanto meno augurabile per la reputazione della nostra democrazia che vengano sottratti alle valutazioni degli studiosi, attraverso una preventiva acritica secretazione, i materiali documentari ed archivistici raccolti dalla "Commissione stragi" e dalla "Commissione Mitrokhin".
  • Questa decisione, qualora confermata, rischia di condurre a un esito paradossale: il lavoro delle due Commissioni in oggetto, piuttosto che avvicinare la comprensione della verità, potrebbe contribuire a gettare un più spesso e duraturo velo d'ignoranza su alcuni nodi storici fondamentali della nostra storia.
  • Tutto ciò considerato, i sottoscritti studiosi di storia, al di là delle rispettive differenze d'idee e d'orientamento storiografico, si appellano ai Presidenti di Camera e Senato affinché venga individuata la soluzione istituzionale più idonea al fine di consentire che ai materiali raccolti dalle Commissioni stragi e Mitrokhin siano applicati gli stessi criteri di conoscibilità e consultazione che vigono per i documenti conservati presso l'Archivio Centrale dello Stato.

Craveri Piero, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli
Aga Rossi Elena, Università dell'Aquila
Balzani Roberto, Università di Bologna
Cammarano Fulvio, Università di Bologna
Capozzi Eugenio, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli
Cattaruzza Marina, Università di Berna
Chiarini Roberto, Università di Milano
Cofrancesco Dino, Università di Genova
%0D Colarizi Simona, Università "La Sapienza" di Roma
Compagna Luigi, Università Luiss di Roma
Conti Fulvio, Università di Firenze
Donno Gianni, Università di Lecce
Gervasoni Marco, Università del Molise
Grassi Orsini Fabio, Università di Siena
Graziosi Andrea, Università "Federico II" di Napoli
Griffo Maurizio, Università "Federico II" di Napoli
La Puma Leonardo, Università di Lecce
Macr? Paolo, Università "Federico II" di Napoli
Maione Giuseppe, Università di Bologna
Musella Luigi, Università "Federico II" di Napoli
Nicolosi Gerardo, Università di Siena
Orsina Giovanni, Università Luiss di Roma
Perfetti Francesco, Università Luiss di Roma
Pertici Roberto, Università di Bergamo
Sabbatucci Giovanni, Università "La Sapienza" di Roma
Sacco Domenico, Università di Lecce
Scarzanella, Eugenia, Università di Bologna
Sechi Salvatore, Università di Ferrara
Varsori Antonio, Università di Padova
Ventrone Angelo, Università di Macerata
Vidotto Vittorio, Università "La Sapienza" di Roma
Zani Luciano, Università "La Sapienza" di Roma
Zaslavsky Victor, Università Luiss di Roma

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here