Sicurezza. Oggi in senato l’Udc voterà contro il decreto

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Sicurezza. Oggi in senato l’Udc voterà contro il decreto

24 Giugno 2008

Oggi al Senato l’Udc voterà contro il decreto sicurezza, che contiene anche le norma sulla sospensione dei processi. Lo ha annunciato Pier Ferdinando Casini: "Voteremo contro. Non si è avuto il coraggio di dire la verità, che si volevano sospendere i processi penali alle alte cariche dello Stato", spiega il leader Udc. "Si parla di tolleranza zero e adesso si vogliono sospendere indiscriminatamente tutti i processi: non ci siamo".

Quanto all’iniziativa del Pd che si prepara a scendere in piazza in autunno, Casini ribadisce che l’Udc non ci sarà: "Io sono un’opposizione seria, che dice sì al governo quando fa qualcosa di buono e no quando commette quelli che noi riteniamo degli sbaglia. In piazza non ci sono andato con Berlusconi, francamente non ho alcuna intenzione di andarci adesso".

E sui rapporti con Berlusconi, dopo l’incontro a Bruxelles con i Popolari Europei, Casini spiega: "Partecipiamo alla stessa famiglia politica, è chiaro che c’è un rapporto politico. Ma ci sono tante diversità che sono maturate in questi anni e che permangono ancora. Aspettiamo il governo alla prova dei fatti, lo giudicheremo senza inimicizie ma con molta serietà".