Sicurezza, Santelli (FI): per il governo non è prioritaria

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Sicurezza, Santelli (FI): per il governo non è prioritaria

17 Luglio 2007

Jole Santelli, responsabile Sicurezza e Immigrazione di
Forza Italia, sottolinea l’irresponsabilità del governo sul piano della
sicurezza dei cittadini, nonché l’importanza, a tal fine, di stanziare i fondi
necessari perché la Polizia di Stato abbia mezzi necessari per operare.

Infatti spiega che è “importante che nella cosiddetta
spartizione del tesoretto sia stato inserito il capitolo sicurezza, grazie al
determinante contributo di Forza Italia, come riconosciuto dalla maggioranza e
dal presidente della commissione bilancio della Camera. La previsione di 80
milioni di euro per la Polizia di Stato, approvata ieri in commissione, è ben
lungi dall’essere un risultato soddisfacente ma, almeno, tampona una situazione
divenuta intollerabile”.

E aggiunge: “Stupisce che il governo non solo non aveva
previsto alcunché nel testo del decreto ma che, anche dinanzi alla decisione
unanime della commissione Bilancio, abbia ritenuto di rimettersi alla
determinazione della commissione prendendo la distanze da questa scelta. Non e’
possibile che il tema sicurezza sia trattato così da questo governo che,
nonostante le dichiarazioni di facciata, non lo ha mai considerato una priorità
dimostrandosi completamente sordo alla esigenze avanzate dalla Forze dell’ordine
e dagli stessi cittadini”.