Soffoca il figlio, lui era in cura psichiatrica

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Soffoca il figlio, lui era in cura psichiatrica

19 Luglio 2014

Pescara, il piccolo Maxim, 5 anni, è stato soffocato dal padre mentre dormiva. L’uomo, un informatico di 47 anni, e’ stato arrestato con l’accusa di aver ucciso nel sonno il bambino adottivo. L’uomo avrebbe confessato dopo il fermo della polizia. Ha detto di essere stato colto da un raptus. L’uomo soffrirebbe di patologie psichiatriche. Mentre la moglie dormiva, lui ha peso un cuscino ed ha soffocato il piccolo. Gli agenti si sono insospettiti per il suo "atteggiamento stranamente inflessibile" alla scoperta della morte del figlio.