Somalia, autobomba a Mogadiscio fa tre morti

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Somalia, autobomba a Mogadiscio fa tre morti

Somalia, autobomba a Mogadiscio fa tre morti

02 Gennaio 2017

La polizia somala ha riferito che un’autobomba è esplosa ad un controllo sicurezza vicino all’aeroporto di Mogadiscio. L’aeroporto si trova a poche centinaia di metri dal quartier generale dell’Unione Africana, e, per adesso, sono morti almeno tre membri delle forze di sicurezza.

A diffondere la notizia è stata la polizia, e al momento non c’è stata ancora alcuna rivendicazione di responsabilità. È seguita, poi, una seconda esplosione e si sono uditi colpi di arma da fuoco, ma ancora non ci sono informazioni dettagliate. Nei pressi del luogo dell’esplosione ci sono anche gli uffici delle Nazioni Unite e il Peace Hotel – molto frequentato da stranieri. Quel che è certo è che, i militanti islamici di al-Shabaab, che sono legati ad al-Qaeda e che da tempo  cercano di rovesciare il governo sostenuto dall’Occidente, hanno effettuato attacchi simili in passato.

L’ufficiale Mohamed Ahmed ha detto: “Finora sappiamo tre delle forze di sicurezza sono morti. Crediamo che al Shabaab è dietro l’attacco “.  E’ chiaro che il bilancio delle vittime è destinato ad aumentare, perché la bomba era potente e che aveva causato danni anche agli edifici residenziali circostanti.