Somalia. Bombardata nella notte Mogadiscio, 15 morti

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Somalia. Bombardata nella notte Mogadiscio, 15 morti

23 Luglio 2009

E’ di 15 morti il bilancio degli scontri registrati durante la notte a Mogadiscio tra i ribelli islamici e le forze di pace del contingente dell’Unione Africana. Secondo quanto riferisce la tv araba al-Jazeera, gli uomini del contingente internazionale presenti in Somalia hanno bombardato la parte meridionale della capitale. I razzi hanno colpito numerosi negozi e abitazioni civili costringendo i civili a rifugiarsi nelle moschee.

L’inviato della tv araba sostiene che il bombardamento, il più violento registrato in città negli ultimi mesi, è partito dalle zone controllate dai soldati dell’Unione Africana che avrebbero così risposto all’attacco lanciato ieri contro le loro postazioni dagli uomini dei "Giovani mujahidin" e del Partito islamico. In particolare i colpi di mortaio erano diretti contro il mercato di Bakar e il quartiere di Huday.