Taranto, 13enne suicidata. Condannati gli stupratori

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Taranto, 13enne suicidata. Condannati gli stupratori

13 Giugno 2014

 Il tribunale di Taranto ha condannato il 27enne Filippo Landro e il 26enne Salvatore Costanzo per lo stupro di Carmela Cirella, la ragazzina 13enne che nell’aprile del 2007 si suicidò gettandosi dal balcone di un palazzo nella periferia del capoluogo ionico. La ragazza infatti non riusciva più a sopportare il peso delle violenze sessuali che aveva subito. Costanzo e’ stato condannato a 10 anni di reclusione, Landro a 9 anni e 6 mesi di carcere. Le pene inflitte dalle corte sono state più alte di quelle richieste dal Pubblico ministero.