Tasse, Letta: “Imu non si paga”

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Tasse, Letta: “Imu non si paga”

10 Novembre 2013

Ieri in conferenza stampa il premier Enrico Letta ha dichiarato che la seconda rata dell’Imu non si dovrà pagare: "Non si torna indietro sulla decisione già presa dello stop alla seconda rata Imu. La copertura su questo tema non è semplice ma stiamo arrivando a conclusione. Ci sono stati due cortocircuiti. Uno è legato alle frasi del ministro Saccomanni sull’Imu, che dice quello che tutti hanno detto: la decisione che nel 2013 la prima e la seconda rata non saranno pagate è una decisione già assunta e non si torna indietro. Poi ha detto che la copertura su questo tema è non semplice". Il 16 dicembre prossimo quindi gli italiani, tranne quei pochi che possiedono un’abitazione accatastata come lussuosa, non pagheranno la seconda rata Imu sulla prima casa. Nelle loro tasche rimarranno circa 2 miliardi di Euro che dovrebbero dare ossigeno alla domanda interna. Ma questa dichiarazione non ha risparmiato le polemiche. Renato Brunetta ha infatti dichiarato: "Come avevamo previsto il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, che è uomo d’onore, ha smentito il ministro Saccomanni. Ci chiediamo fino a quando debba continuare questa dicotomia tra presidente del Consiglio e ministro dell’Economia e fino a quando dovremo subire le docce fredde del ministro Saccomanni e le rettifiche del premier Letta".