Home News Trump sempre più stufo della stampa disonesta, diserterà la cena dei corrispondenti

Tutte le news

Trump sempre più stufo della stampa disonesta, diserterà la cena dei corrispondenti

0
2

A poche ore dalla consegna degli Oscar due grossi calibri del cinema americano si schierano contro Trump, Jodie Foster e Michael J. Fox. Sono solo gli ultimi due della lunga lista di persone del mondo dello spettacoloe non giudicano il presidente degli Stati Uniti per partito preso.

A Beverly Hills è stato organizzato l'evento United Voices, dall'agenzia di artisti United Talent Agency (Uta): diverse stelle del cinema a sostegno della libertà di stampa e dei diritti degli immigrati e delle minoranze. E la libertà di poter dire quello che pensa Trump senza essere censurato o provocato non esiste?

Intanto si apprende che Trump non vedrà la cerimonia degli Oscar. Insieme alla First Lady,il Don preferisce ospitare un grande evento alla Casa Bianca, il tradizionale "Ballo dei Governatori". A renderlo noto è stato il portavoce, Sean Spicer. "La signora Trump ha dedicato molto tempo a questo evento, per accogliere i nostri governatori nella capitale, e ritengo che il presidente e la First Lady saranno focalizzati su questo, la sera di domenica", ha detto Spicer.

Per Melania, rimasta a vivere con il figlio Barron a New York, si tratta del primo evento in grande stile organizzato nel ruolo di padrona di casa alla White House. Fino ad ora la First Lady ha mantenuto un ruolo abbastanza defilato, facendosi vedere pochissimo a Washington. Le sue poche uscite pubbliche, dopo il giuramento di Trump, sono state accanto ad Akie Abe, la moglie del premier giapponese, e a Sara Netanyahu, la consorte del premier israeliano, rispettivamente a Mar-a-Lago e a Washington. 

"Non parteciperò alla cena dell'Associazione dei corrispondenti alla Casa Bianca di quest'anno - ha scritto il presidente degli Stati Uniti su Twitter - auguro a tutti di trascorrere una grande serata!". E poi "i media non hanno scritto che il debito nazionale nel mio primo mese e' sceso di 12 miliardi di dollari contro un aumento di 200 miliardi nel primo mese di Obama", ha twittato. "Forse i milioni di persone che mi hanno votato per 'Rendere l'America di nuovo grande' dovrebbero fare la loro protesta. Sarebbe la più grande di tutte!". Così il presidente ha voluto commentare un po' tutte le manifestazioni contro di lui che si stanno svolgendo da giorni in tutti gli Stati Uniti.

La cena dei governatori, invece, a cui partecipano i 50 governatori statunitensi di entrambi gli schieramenti, con le mogli, ed eventuali ospiti dei Trump, è un evento che ha il livello cerimoniale di una cena di Stato e avviene, di solito, a fine febbraio, l’ultima domenica. Negli ultimi anni spesso in concomitanza con la serata degli Oscar. Quindi ha torto chi parla di una scusa per "evitare gli Oscar"

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here