Home News Turchia, sbloccato Twitter. Erdogan contro decisioni della Corte

Tutte le News

Turchia, sbloccato Twitter. Erdogan contro decisioni della Corte

0
47

"Dobbiamo dare attuazione alla sentenza della Corte Costituzionale", ha detto il premier turco Erdogan dopo che la alta corte ha sbloccato Twitter, "ma non la rispettiamo". Erdogan tira in ballo i "valori nazionali", gli "interessi morali" della Nazione, il patriottismo contro le "aziende private americane" che sono state "protette" dalla giustizia turca. "Non trovo appropriato l'argomento della libertà d'espressione, perché Twitter è un'azienda commerciale privata", aggiune il premier. Ma niente da fare; Twitter è tornato a cinguettare in Turchia da giovedì, sbloccato anche Twitter. Il problema per Erdogan è che al di là dell'interesse nazionale i social network hanno "mascariato" il governo turco, come con la diffusio della notizia su You Tube di un attacco alla Siria. D'altra parte, porre il tema dei rapporti tra i giganti del web e i vecchi stati nazione, come fa Erdogan, non è del tutto assurdo o illiberale. Il problema della Turchia però è che la risposta al cambiamento non è stata una innovazione nella tradizione ma la censura.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here