UE: rammarico per le irregolarità del voto in Russia

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

UE: rammarico per le irregolarità del voto in Russia

04 Dicembre 2007

La presidenza dell’Unione Europea ha espresso “rammarico” per le numerose accuse di irregolarita’ al voto di domenica in Russia e di limitazioni ai media.

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso a Bruxelles. “L’Ue – si legge nella nota – si rammarica che vi siano stati tante notizie e accuse di limitazioni alla stampa e di vessazioni nei confronti dei partiti di opposizione e di ong nella preparazione delle elezione e nel giorno del voto”.

Rammarico, inoltre, per il fatto “che le procedure durante la campagna elettorale non abbiano soddisfatto gli standard internazionali e gli impegni presi volontariamente da Mosca”. Per questo, prosegue il comunicato, “l’Ue auspica che le indagini chiariranno la fondatezza di queste accuse”.

Infine, “l’Ue si rammarica per il fatto che non vi sia stata alcuna missione di osservazione di lungo termine dell’Odihr/Osce per seguire la campagna elettorale, e sottolinea che la presenza dell’Odihr avrebbe costituito una base affidabile per una piena valutazione delle elezioni”.