Unicapitalia. Bazoli approva, ma attenzione a MedioBanca

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Unicapitalia. Bazoli approva, ma attenzione a MedioBanca

22 Maggio 2007

“L’operazione di fusione è
decisamente positiva; la concorrenza, già vivace, aumenterà ulteriormente e ciò si rifletterà positivamente sulla clientela. E
colgo questa occasione per fare pubblicamente i complimenti e gli
auguri di buon lavoro a Geronzi e Profumo”. Queste le dichiarazioni di Giovanni Bazoli, presidente del
Consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, sulla fusione tra Unicredit e Capitalia.
Bazoli torna anche sul nodo Mediobanca, e vede due soluzioni: o le si garantisce vera autonomia, oppure la si fa diventare la merchant
bank di Unicredit. Una battuta anche sulla disponibilità di Intesa Sanpaolo ad entrare
nel capitale di Mediobanca: “abbiamo letto che questa
ipotesi è stata esclusa in ragione del conflitto di interessi in cui
ci saremmo trovati. Noi siamo d’accordo, ma le stesse considerazioni dovrebbero valere anche per tutti gli altri istituti di
credito”.