Usa, Farage incontra Trump a New York

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Usa, Farage incontra Trump a New York

13 Novembre 2016

Leader anti europeista, Nigel Farage, ha incontrato Donald Trump nella sua casa di New York nella giornata di ieri. La coppia ha giudicato l’incontro come “molto produttivo”. “Siamo solo turisti”, così Farage ha scherzato con i gironalisti dopo essere stato visto in attesa di un ascensore nella hall del grattacielo. 

Farage ha, poi, twittato una foto di se stesso con Trump.  “E ‘stato un grande onore per trascorrere del tempo con @realDonaldTrump,” ha scritto su Twitter. “Era rilassato e pieno di buone idee. Sono sicuro che sarà un ottimo presidente.” E pare che in seguito al suggerimento di Farage di rimettere nella stanza ovale un busto dell’ex primo ministro britannico, Wiston Churchill, Trump abbia reagito in maniera positiva. L’incontro è stato confermato dallo staff del magnate: “Hanno parlato di libertà, della vittoria e di ciò che questo significa per il mondo”.

Farage, che, dal primo momento, non aveva fatto mistero di fare il tifo per il tycoon ha riferito alla BBC che è disposto a dare una mano al nuovo governo in qualsiasi modo. Potrebbe essere il prossimo ambasciatore britannico negli Stati Uniti.  Anche se Downing Street ha seccamente smentito l’ipotesi – accreditata dal Daily Telegraph – che Farage possa fare da intermediario fra il governo britannico e la nuova amministrazione Usa di Donald Trump.