Home News Venezuela-Cuba, Chavez e Castro firmano 173 accordi cooperazione

Venezuela-Cuba, Chavez e Castro firmano 173 accordi cooperazione

0
6

"Benvenuto a casa. La tua visita è un onore per noi". Queste parole - rivolte dal presidente venezuelano, Hugo Chavez a Raul Castro, giunto ieri sera a Caracas per la sua prima visita ufficiale all'estero da capo dello Stato cubano - si sono subito tradotte in un risvolto concreto: i due paesi hanno infatti siglato accordi di cooperazione su 173 progetti per un valore complessivo di 2 miliardi di dollari nei settori dell'energia e delle comunicazioni.

"Porto i saluti e un abbraccio a tutti i venezuelani da parte del popolo cubano e dal leader della rivoluzione, Fidel", ha risposto Raul Castro, 77 anni, che nel 2006 ha raccolto il testimone dal fratello, il Lider maximo.

Il soggiorno in Venezuela di Castro, che doveva durare solo poche ore, si prolungherà invece fino a lunedì quando partirà per il Brasile, dove è previsto il vertice Mercosur dei paesi dell'America latina e dei Caraibi.

La visita del leader cubano ha un significato importante per il presidente venezuelano, Hugo Chavez, principale rappresentante dell'anti imperialismo in America latina e "figlio spirituale" del padre della rivoluzione cubana, come ama spesso definirsi Chavez. Per il presidente venezuelano, la visita di Raul Castro ha "lo stesso significato" di quella effettuata da Fidel a Caracas poco dopo la rivoluzione nel 1959.

Prima di parlare dei temi economici, Chavez e Raul Castro hanno deposto una corona di fiori davanti alla statua di Simon Bolivar, l'eroe dell'indipendenza venezuelana, nel centro della capitale.

Negli ultimi anni Cuba e Venezuela hanno raggiunto accordi commerciali nei settori dell'energia, della scuola, della sanità e dell'agricoltura. Il Venezuela fornisce 90.000 barili di petrolio al giorno a Cuba a condizioni agevolate e potrebbe aumentare le consegne fino a 150.000 barili nel 2013. Il Venezuela ha investito 83 milioni di dollari per ammodernare una raffineria cubana risalente all'epoca sovietica. Dal canto suo Cuba ha inviato in Venezuela 30mila medici e infermiere, allenatori sportivi e ingegneri agronomi.

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here