Home News Visco, rigore serviva ma ora ci vuole nuova Europa

Tutte le News

Visco, rigore serviva ma ora ci vuole nuova Europa

0
48

Il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco difende la gestione dei conti pubblici dei governi italiani negli ultimi anni,  la recessione sul breve periodo è peggiorata ma il momento peggiore della crisi sembra passato. Visco chiede anche un rilancio delle politiche della Unione europea, oltre l'Europa dell'austerity, dei bilanci e delle banche. Per tenere dritta la barra dell'abbassamento del rapporto debito/pil, secondo Visco, l'Italia deve continuare a percorrere "un sentiero stabile di crescita" con "una decisa accelerazione nel processo di adeguamento ai cambiamenti geopolitici, tecnologici e demografici dell’ultimo trentennio". E cita Padoa Schioppa, serve "più Stato europeo, non meno moneta europea: senza l’euro l’Europa vivrebbe oggi giorni di catastrofe".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here